In Copertina

UNIBO – Tecnologie per la traduzione: innovazione al Campus di Forlì

Oggi,  30 settembre, presso il Teaching Hub del Campus di Forlì – Università di Bologna, si svolgerà la quarta edizione del convegno internazionale tetraTetra, rivolto a professionisti della traduzione e dell’interpretazione, accademici e software house.

Dopo le fortunate edizioni del 2009, 2011 e 2014, che si sono concentrate sulla traduzione assistita, la traduzione automatica e la traduzione collaborativa, quest’anno tetraTetra vuole parlare di innovazione a 360° nel mondo della traduzione e dell’interpretazione, e vuole farlo con un’edizione tutta al femminile. L’evento sarà caratterizzato da tre interventi plenari tenuti da relatrici di fama internazionale: Frieda Steurs, che opera nel campo della terminologia e della traduzione assistita; Arantza del Pozo, esperta di tecnologie per il riconoscimento vocale e il sottotitolaggio automatico; e infine Lucia Specia, studiosa all’avanguardia nel settore della traduzione automatica e del post-editing.
L’evento sarà arricchito da una serie di workshop pratici che si terranno la mattina stessa del convegno, e da una nuova sessione dedicata a networking e dimostrazioni di software, a cui parteciperanno alcune tra le più importanti aziende del settore. Anche quest’anno dunque Forlì accoglierà un vasto pubblico di professionisti e accademici provenienti dal territorio nazionale e internazionale.
L’evento è organizzato dal Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna del Campus di Forlì, in collaborazione con le maggiori associazioni di traduttori e interpreti (AIIC, AITI, Assointerpreti, TradInFo e Unilingue) e con il patrocinio della European Association for Machine Translation, del Comune di Forlì e della Provincia di Forlì-Cesena.
tetetra