In Copertina

7 trucchi per usare al meglio il social network

ll primo punto riguarda la privacy e più precisamente la possibilità di utilizzare la chat di Messenger senza che nessuno ci controlli. In che senso? Ogni volta che visualizziamo un messaggio, il nostro interlocutore se ne accorge perché tempestivamente il sistema interno di Messenger fa comparire la voce “visualizzato” dinanzi alla quale non abbiamo scampo: se non rispondiamo subito passiamo per maleducati, ma se non abbiamo tempo di rispondere la colpa non è nostra! La soluzione per eliminare il “visualizzato” c’è e consiste in una serie di plugin come Unseen per Chrome, Unseen per Firefox e Facebook Chat Privacy per Chrome. Con questi plugin eliminerà per sempre il visualizzato, infatti non verrà rivelato neanche quando vi siete connessi per l’ultima volta.

Il secondo punto è rivolto agli scocciatori seriali, cioè a tutti coloro che inviano continuamente link o che messaggi, nonostante voi non gli rispondiate mai. Per sbarazzarsi di questi soggetti basta andare alla voce “impostazioni avanzate” direttamente da Facebook e scegliere una delle tre opzioni:

  • “disattiva la chat solo per alcuni contatti”;
  • “disattiva la chat per tutti i contatti tranne” ;
  • “disattiva la chat per tutti”.
Il terzo posto è tutto per gli hacker. Se credi che qualcuno sia entrato nel tuo account e abbia avuto accesso alle tue foto e conversazioni, Facebook stesso ci fornisce la soluzione. Infatti dal menu impostazioni si accede alla voce  “Protezione e accesso”: in questo modo è possibile controllare le ultime connessioni in base all’ora e al device utilizzato. Questo è un modo per verificare se tutti i movimenti che risultano sul proprio profilo sono stati effettuati da noi, così se ci si accorge che c’è qualcosa che non quadra si può impostare l’allarme che scatta quando avviene un log-in da luoghi o device che non siano i soliti.

Eliminare le proprie tracce Facebook dal web? Vediamo come. Molti siti richiedono il log-in a Facebook, altri invece “conservano” le informazioni su ciò che cerchiamo su Facebook per tirarle fuori sotto forma di pubblicità. Per porre fine a questi insopportabili meccanismi esistono vari programmi, tra cui Disconnect. Social Disconnect Plus o Ghostery, che si occupano di disattivare tutti i plug-in dei social network e rendere la vostra navigazione più anonima (e veloce!).

La nostra vita online, si sa, non durerà per sempre e per questo motivo spesso si ricorre a pendrive, hard disk, cd per salvare e archiviare foto e documenti. Questi dispositivi, in realtà, sono più esposti ai rischi di quanto si possa immaginare perché possono rompersi, possiamo smarrirli ecc. Tutto ciò che è su Facebook è invece recuperabile, seguendo questi passi:

  • basta tornare sulle Impostazioni e selezionare l’opzione “scarica una copia dei tuoi dati di Facebook” (in fondo alla prima pagina)
  • confermare “Avvia il mio archivio”. Attenzione, però, potrebbero volerci ore intere: quando sarà concluso il processo via arriverà una mail di segnalazione.

Step importantissimo è quello della programmazione degli aggiornamenti di stato. Se improvvisamente ci viene in mente una citazione o un pensiero che vogliamo condividere ma l’orario non è proporzionale alla visibilità che potremmo ottenere in un’altra parte della giornata, possiamo programmare la pubblicazione. Funzione, purtroppo, non disponibile per i profili privati ma solo per le pagine. Postcron è l’app che vi permette di indicare giorno e ora in cui volete pubblicare un determinato contenuto, che sia uno status o una foto.

Infine, stanchi dei social? Per cancellarsi da Facebook bisogna recarsi alla voce “Centro assistenza”, che nell’ app è presente nel menù accessibile dalla solita icona delle tre linee, su desktop, invece,  si trova in fondo alla schermata iniziale. Da qui “Gestione dell’account” –  “Disattivazione o eliminazione dell’account” –  “Come faccio a eliminare il mio account in modo permanente?”. E infine sulla parola “Comunicacelo” all’interno del testo. Il percorso vi porterà ad un link e le persone non potranno vedervi su Facebook.  La richiesta verrà attivata entro “qualche giorno”. È l’ultimo lasso di tempo utile per ripensarci.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.